Menu

Obiettivo dei Percorsi Personalizzati è quello di formare al lavoro allievi disabili secondo quanto previsto dalla Legge 5 febbraio 1992, n. 104 – “Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”

e contribuire alla crescita dell’autonomia e della personalità del lavoratore diversamente abile per la sua integrazione sociale e lavorativa.

Questo percorso si differenzia rispetto ai profili disciplinari della scuola superiore in quanto si indirizza verso l’acquisizione e la sperimentazione, con obiettivi finalizzati, ad effettuare esperienze dentro contesti fortemente relazionali e laboratoriali.

I vari percorsi si articolano, in parte all’interno dei laboratori di base del PPD e in parte nei laboratori professionali presenti nei CFP .

Parte fondamentale dei Percorsi Personalizzati è la formazione esterna (stage) presso Enti, Aziende e Servizi, che offrono la loro disponibilità per lo svolgimento di tirocini formativi .

I percorsi PPD hanno una struttura didattica che permette lo sviluppo delle capacità personali dell’allievo/a in relazione all’handicap.

Ogni allievo ha previsto una serie di percorsi personali con l’inserimento in gruppi di pari o di livello diverso, dal punto di vista cognitivo e relazionale, con attenzione ai dispositivi di protezione necessari per affrontare particolari situazioni troppo esposte a rischi emotivi e di vulnerabilità psicologica.

in ABF un intero staff di personale altamente qualificato è a disposizione per voi per eventuali  e ulteriori chiarimenti.

Notizia del 6 settembre 2017 Nelle categorie Albino · Bergamo · Notizie ABF · San Giovanni Bianco · Trescore Balneario · Treviglio