Menu

SLOW FOOD, UNA PARTNERSHIP MOLTO IMPORTANTE

Nata nella primavera del 2013 in piena fase di progettazione per il bando Scuola21, la partnership con Slow Food ha visto quest’anno una grandissima collaborazione sul tema scelto.

Gli interventi di formazione ai docenti e ai ragazzi, hanno coinvolto per entusiasmo, allargando sempre più il progetto iniziale; la necessità di parlare di alimentazione, agricoltura e ambiente, anche dietro la spinta di EXPO 2015 ha condotto all’ideazione di un una serie di iniziative, anche su altre classi, che potessero prolungarsi dentro e fuori le azioni del progetto Cariplo.

Alla fine dell’anno formativo in corso il progetto ha riguardato tutte le classi del CFP e si è composto di circa 22 moduli di UDA, (unità di apprendimento interdisciplinari professionali e culturali sui temi proposti).

In alcune classi il progetto è stato molto consistente, (per la classe 2A e 2D coinvolte in tutte le attività proposte) in altre un po’ meno, ma l’idea di proseguire su temi così importanti, darà modo a tutti di confrontarsi e crescere all’interno del progetto, prima della fine del percorso formativo. Data l’importanza dei temi e l’elevato numero di allievi e di classi coinvolte, si è deciso infatti di allargare la collaborazione di Slow Food, oltre il finanziamento previsto, in modo tale da creare le condizioni per creare una rete culturale, che aiuti il territorio a crescere e i nostri ragazzi a vivere a pieno ogni iniziativa, che attraverso l’esperienza diretta approfondisca la loro conoscenza.

 

ATTIVITÀ SVOLTE NELL’ANNO FORMATIVO 2014-2015

 

Nel rispetto del Dossier sulla progettazione delle UDA, presentato ad inizio anno formativo, la Squadra ha realizzato:

– 22 moduli di UDA per un totale di più di 250 ore complessive di formazione

– 10 uscite didattiche, incluse le 3  previste iniziali finanziate da Fondazione Cariplo

– 24 ore di formazione con gli esperti di Slow Food per ognuna delle due classi seconde finanziate (2A-2D), più la collaborazione attiva dell’associazione su altre classi (1F-3A-3D-3E) sempre sul tema della biodiversità

– 12 ore di formazione con la squadra docenti sulle competenze per insegnare e far arrivare al meglio il tema in classe ai ragazzi

– 15 interventi di produttori diretti o responsabili di presidi Slow Food (per citarne alcuni l’Agrì di Valtorta, lo Stracchino all’Antica delle Valli Orobiche, la Sardina essiccata del lago d’Iseo, l’olio di oliva dei Laghi Lombardi, il salame delle 13 lune della bassa Bergamasca).

 

La scuola ha segnalato e sta lavorando con la condotta Slow Food sulla valorizzazione di prodotti tradizionali ed antichi in via di estinzione:

– Mais Spinato di Gandino

– Mais rosso rostrato di Rovetta (selezione Marinoni)

La nostra scuola sta cercando inoltre, di inserirsi nell’ambito del progetto “I Cuochi dell’Alleanza”, che ha visto l’adesione di cuochi di primo ordine, tra cui…

 – Da Vittorio Relais & Château – Brusaporto

– Ristorante Frosio – Almè

– Ristorante Collina – Almenno San Bartolomeo

– Ristorante Da Mimmo – Bergamo

– Enoteca Leone – Gazzaniga

– Trattoria Visconti – Ambivere

Con l’aiuto dell’associazione che ha individuato sul nostro territorio, altri ristoranti disposti a seguire la filosofia. Chiederemo loro di apportare conoscenze più dettagliate sulle materie prime e la loro origine ai ragazzi, che lavorano o collaboreranno in forma di stage formativo.

Siamo in contatto per questa fase del progetto con…

– Agriturismo Sassi della Luna – Cenate Sopra

– Ristorante Bablì – Vertova

– Trattoria Il Beccofino – Albino

 

Tra le tante iniziative, proposte da Slow Food, a cui ci è stato chiesto di partecipare o collaborare, si ricordano….

 

Comunità del cibo

E’ stata costituita la Comunità del Mais Spinato di Gandino che comprende l’agricoltore custode del seme, i coltivatori del mais, i trasformatori: panificatori, ristoratori, pasticceri, cuochi… con noi in particolare proprio quest’anno è nata la nuova associazione culturale no-profit “Asta dei Semi del Serio”, in cui nella figura di Andrea Messa suo fondatore e ideatore abbiamo trovato una grandissima persona, che ci ha aiutato nella realizzazione delle Learning Week sul tema dell’orto di montagna.

Terra Madre Day

 Tutti quattro gli anniversari sono stati numerosi eventi in tante e svariate sedi: stage di cucina, laboratori del gusto, proiezioni fi film  a tema, promozione dei Presìdi. Questi eventi hanno interessato, oltre i soci, scuole, locali amici…

Bergamoscienza 

Nella grande kermesse bergamasca, divenuta in pochi anni punto di riferimento nazionale, ogni anno è stato creato un evento importante per la cultura del cibo e dei suoi risvolti. Per i primi tre anni è stato effettuato un Processo a… cioè un vero e proprio processo nella Sala di Corte d’Assise del Tribunale di Bergamo in collaborazione con le altre condotte bergamasche. Nel 2013 invece la Condotta ha partecipato a ben due eventi: quello del Mais Spinato di Gandino “i giorni del melgotto”, durato diversi giorni ed in diverse sedi, con convegni, degustazioni, dimostrazioni del lavoro manuale culminato con la creazione di un network mondiale dei mais antichi con l’intervento di Comunità del centroamerica e dei produttori di mais antichi italiani.

Il secondo evento del 2013 è stato una coniugazione di cibo e salute, in collaborazione con la Clinica Castelli di Bergamo, con particolare riferimento al riciclo degli avanzi

Slow

In collaborazione con questa nuova associazione, è stato realizzato un evento durante la Mostra di Carlo Ceresa alla GAMeC per la conoscenza dei cibi dell’epoca dell’artista (1600).

Altri eventi

In partenariato con alte Associazioni ed Istituzioni sono stati creati eventi per la conoscenza dei nostri prodotti di eccellenza e/o la celebrazione di anniversari importanti: Le erbe del Casaro, con la ricerca e la degustazione delle erbe spontanee sulle nostre montagne e negli alpeggi; Fungolandia, con la presentazione di film legati al cibo e degustazione dei prodotti della montagna; Sagra dello Stracchino, un evento celebrativo del Presìdio da noi creato; Fiera dei Formaggi Brembani, con la celebrazione di un Convegno da noi organizzato sulla conoscenza scientifica delle produzioni casearie, i problemi connessi (di produzione, di mercato, di conservazione…); Clusone Jazz, Calici di Stelle e Ardesio diVino, per la celebrazione di eventi.

 

La  squadra di Slow Food Educa con l’aiuto della Condotta Valli Orobiche, ci ha proposto di organizzare nel decorso quadriennio, altre esperienze per i ragazzi per citarne alcune…

 

Master of Food

Educazione Sensoriale, Tecniche di Cucina 1° livello, the. Negli ultimi anni, trovando sempre molta difficoltà a trovare adesioni, il Coordinamento delle tre Condotte bergamasche ha deciso di realizzare tre Master all’anno insieme, lasciando ad ogni condotta la gestione di un Master. Così è stato realizzato Tecniche di Cucina 1° livello, Birra, Educazione sensoriale.

Sapere di cibo

In cucina con Chicco Coria. quattro lezioni pratiche in cui tutti i partecipanti dovevano cucinare le ricette dello Chef Chicco Coria.

Progetto Le vette del Cibo

Una serie di conferenze sul BPG, con vari esperti del Comitato Scientifico, e successiva lezione di uno chef importante che, dopo aver illustrato la propria filosofia di cucina, faceva cucinare agli allievi un menu, che poi veniva degustato da genitori, Soci SF ed appassionati.

102 Ricette di Mamma

In collaborazione con il Centro Studi Valle Imagna, la Condotta ha editato questa raccolta di ricette di territorio assolutamente storiche.

Orobie Film Festival

 In collaborazione con Teamitalia, che lo organizza da anni, la Condotta è intervenuta per la creazione di una sezione dedicata ai Film Legati al Cibo, della quale ha anche gestito, con il Comitato Scientifico del festival, le Premiazioni.

As-saggi di Cinema

 In collaborazione con le altre due Condotte bergamasche, è stato organizzata una Rassegna del Film legato al cibo che si è svolta all’Auditorium di Bergamo, ma anche nelle Valli Orobiche, in Val Seriana e Valle Imagna.

Gruppo di acquisto di Prodotti dei Presìdi

Con cadenza quasi mensile si propone a Soci ed Appassionati l’acquisto di Prodotti dei Presìdi.

 

Il tema della Centralità del Cibo sarà condotto a pieno insieme all’associazione che organizza con cadenza mensile e/o tri settimanale, conviviali diversificate per filosofia, e viaggi culturali di conoscenza dei prodotti dei diversi territori con l’incontro di altre realtà territoriali di Slow Food

 

Il cibo quotidiano

Proposte alla ricerca delle radici del cibo, in serate ‘leggere’. Un’indagine a largo raggio nell’ambito dell’alimentazione di tutti i giorni, per stimolare acquisti consapevoli. Un impegno per contribuire a migliorare la qualità della vita a partire, appunto… dal consumo quotidiano.

Terra Madre Convivio

La scelta di privilegiare piccole realtà locali, magari Presìdi, consente, insieme alla scelta rigorosa della stagionalità dei cibi, di compiere viaggi sontuosi nelle suggestioni sensoriali. Un omaggio alla biodiversità e alle Comunità del cibo.

Il Trionfo del Cibo

Occasioni conviviali importanti alla scoperta  di personaggi della Cultura, di grandi Vignaioli e di grandi realtà gastronomiche.

La Festa della Condotta in concomitanza col solstizio d’estate

Gli Esploratori del Buongusto

Viaggi di gemellaggio con altre Condotte (Londra, Alberobello e Valle dell’Itri) di istruzione (Cantine, Produttori di eccellenza, casere…)

 

Speriamo di continuare su questo livello la collaborazione con SLOW FOOD e di aprire la nostra scuola sempre di più al nostro territorio e alla sua comunità…

 

A breve avremo modo di definire l’idea progettuale dell’intervento concreto che i ragazzi vorranno realizzare per il prossimo anno formativo.

 

Notizia del 19 giugno 2015 Nelle categorie Clusone · Scuola 21