Corso Adulti
  • area: Cucina e ristorazione
  • durata: 80 ore
  • data di inizio: 28/09/2021
  • certificazione: Attestato di competenza
  • costo: 640 €
  • posti previsti: 20

Diventa un professionista nel settore della ristorazione! Il corso addetto sala e bar fornisce gli strumenti teorici e pratici per lavorare in modo professionale come bartender e come cameriere.

Contenuti

Il corso addetto sala e bar affronterà le seguenti tematiche:

  • Introduzione al mondo della ristorazione: la figura del barman e del cameriere
  • Il banco da bar e le sue attrezzature
  • La caffetteria e la preparazione di caffé e cappuccini
  • I cocktails: struttura, classificazione e mise en place di un banco bar
  • Il servizio al tavolo: dall’arrivo del cliente al saluto di fine serata
  • Il menù, le intolleranze, le allergie e le diete
  • I vini, le bevande alcoliche e superalcoliche
  • La comunicazione con i clienti e i colleghi
Obiettivo

Al termine del percorso formativo gli allievi conosceranno i principali metodi di lavoro all’interno di un bar, dal corretto servizio al tavolo fino alle principali preparazioni di caffetteria e cocktail.

Info

Il corso addetto sala e bar si svolgerà il martedì e il venerdì dalle 18:00 alle 21:00

REQUISITI

  • Aver compiuto 18 anni;
  • Per gli stranieri essere in possesso di regolare permesso di soggiorno e possedere una buona capacità di espressione e di comprensione orale della lingua italiana.

NOTE

La partecipazione a titolo gratuito è prevista per giovani disoccupati fino a 29 anni in possesso dei requisiti di Garanzia Giovani.

CERTIFICAZIONE

Attestato di competenze ai sensi del Quadro Regionale degli Standard Professionali (QRSP), previo superamento dell’esame finale

Contatti

Per avere ulteriori informazioni sul corso non esitate a contattarci allo 03631925677 o mandate una mail a lavoro.treviglio@abf.eu. Per altri corsi consultate la nostra pagina

INFORMATIVA RELATIVA AL CONTRATTO

Scopri se hai diritto alla gratuità

DOTE UNICA LAVORO
Se adulti over 30 e under 65, disoccupati, chiedere l'attivazione di una Dote Unica Lavoro