Anche ABF Treviglio dà il proprio contributo al progetto “Un pulmino solidale”

L’associazione Croce Oro di Stezzano, in collaborazione con le associazioni del territorio e il Comune, ha promosso il Progetto “Un pulmino solidale”. Un’iniziativa finalizzata all’acquisto di un nuovo automezzo con le attrezzature necessarie per il trasporto di persone con problemi di deambulazione nel rispetto delle garanzie in seguito all’emergenza Covid.

Ma veniamo a noi: di cosa si occupa l’Associazione?

L’associazione Croce Oro Stezzano si è sempre distinta sul territorio stezzanese per fornire un supporto alle persone in difficoltà, attraverso:

  • Attività di trasporto/accompagnamento in collaborazione con i Servizi Sociali
  • Prelievi di sangue e ritiro di campioni di materiali a domicilio
  • Prenotazioni di esami/visite specialistiche
  • Noleggio ausili

Per questo motivo e per far fronte alle richieste crescenti, l’associazione ha deciso di dar vita ad una serie di proposte per l’acquisto di un automezzo attrezzato al trasporto di persone non deambulanti.

Le iniziative e il coinvolgimento di ABF Treviglio

Tre le diverse iniziative proposte dell’associazione, vi sono state la vendita di riso, piantine e pasti a domicilio che hanno visto il coinvolgimento dei commercianti locali. In una iniziativa in particolar modo ABF Treviglio ha voluto dare il suo contributo e il suo sostegno: Colori e biscotti per il pulmino solidale!

Con il coinvolgimento dei ragazzi di primo anno del corso di panetteria e pasticceria, sono state realizzate 50 confezioni di biscotteria varia che sono state offerte (insieme ad altri prodotti) domenica 25 ottobre nella piazza del paese. Grazie al nostro contributo e a quello di altre realtà, in quella domenica sono stati raccolti circa 1250€ destinati al progetto.

Qualche parola da parte dei referenti…

La presidente della Croce Oro di Stezzano, Egidia Zanchi, ha voluto ringraziare ABF Treviglio e le altre realtà per aver contribuito all’iniziativa. Il motto che la contraddistingue è “Diamo oggi ciò che vorremmo ricevere domani”, sottolineando come ciascuno di noi nel suo piccolo può fare e dare tanto per il futuro di tutti.

Il direttore del Cfp di Treviglio Davide Finazzi ci ha tenuto a far sentire la propria vicinanza e supporto all’iniziativa. Questo progetto porterà sicuramente beneficio non solo all’intera comunità, ma anche a quelle persone e famiglie che necessitano di un aiuto concreto negli spostamenti.