Tre nuovi Chromebook per ABF Clusone


Le sedi ABF di Clusone e di Albino nel mese di marzo hanno ricevuto in dono un totale di 6 dispositivi digitali dall’associazione Rotary. Il comodato d’uso dei Chromebook è rivolto ad alcun allievi del nostro Centro di Formazione che non hanno strumenti adeguati per affrontare le lezioni. Questo è stato sicuramente un gesto che ci ha scaldato il cuore perché, grazie a questi dispositivi, alcuni dei nostri ragazzi saranno in grado di seguire la didattica a distanza.

Cosa è Rotary?

Rotary è una associazione composta da amici, imprenditori e professionisti che lavorano insieme per portare cambiamenti positivi a livello internazionale su molti aspetti, tra i quali il sostegno dell’istruzione e della formazione professionale.
L’associazione è molto presente anche sul territorio locale, nello specifico Clusone rientra nel Distretto 2042.

Progetto “USAID-Rotary in Italy: Communities Against COVID-19″

Il progetto avviato da Rotary, dal nome “USAID-Rotary in Italy: Communities Against COVID-19″, riguarda l’aiuto che l’associazione vuole dare a numerosi istituti di tutta Italia, durante il periodo di pandemia dovuto al Covid-19.
I dispositivi donati potranno essere utilizzati da alcuni dei nostri ragazzi durante la Formazione A Distanza (FAD) fino al termine dell’emergenza sanitaria. Successivamente i Chromebook resteranno a disposizione del Centro di Formazione per altre attività concernenti alla didattica in presenza.

Consegna dei Chromebook

Roberto Bennice, presidente del Rotary Club Città di Clusone, ha consegnato personalmente i dispositivi a Danilo Caccia, tutor digitale di ABF Clusone.
Potrete trovare il post Facebook sulla consegna dei computer, avvenuta il 31 marzo presso la sede di ABF.

“Vogliamo ringraziare di nuovo l’associazione Rotary per la donazione,” – è il commento della direttrice Martina Carrara – “per i nostri allievi rappresenta una grande opportunità di essere parte della nostra formazione in un periodo così difficile. unitamente ai ringraziamenti non possiamo che augurare all’associazione il meglio per il loro percorso”.