Il corso di operatore agricolo offre la possibilità ai giovani agricoltori di imparare prima in aula le nozioni fondamentali, affinandole poi con le attività pratiche. Durante le attività di laboratorio, i ragazzi hanno la possibilità di sperimentare con mano le pratiche agricole e zootecniche.

Negli ultimi anni il trend occupazionale che riguarda i giovani agricoltori è notevolmente in crescita. Si ricerca soprattutto mano d’opera qualificata, cioè in grado di adattarsi ad un mercato dinamico, alle nuove pratiche agronomiche ed in grado di produrre un prodotto a km 0 o biologico.

Tutto questo è possibile solo conoscendo in maniera approfondita il proprio territorio, le corrette tecniche di gestione di un prodotto a basso impatto e l’utilizzo di macchinari (solo se sono strettamente indispensabili).

Gli studenti che frequentano il corso di operatore agricolo presso ABF, conoscono il valore di tutto questo e acquisiscono conoscenze specifiche nel settore. Inoltre la qualifica abilita al lavoro di manutentore del verde (giardiniere), trattandosi di una qualifica certificata.

A partire da febbraio ogni azienda che opera nel settore del giardinaggio è tenuta ad avere tra i suoi dipendenti almeno un operatore abilitato attraverso la frequenza del corso “Manutentore del Verde“. Questa abilitazione è automaticamente rilasciata agli allievi che concludono con successo il percorso di studi.

ABF è una scuola impresa, e i nostri allievi svolgono quotidianamente attività che simulano le realtà in cui si troveranno ad operarare al termine del percorso di studi. Oggi la seconda agricolo ha seguito una lezione teorica imparando le basi per la coltivazione del Chrysanthemum e per la realizzazione di una piccola aiuola. Successivamente hanno concretizzato la teoria, dedicandosi alla messa a dimora delle piante che a breve andranno in riposo vegetativo, sviluppandosi poi a partire dalla primavera 2021.