Menu

Giovedì 30 maggio si è concluso con uno spettacolo e con grande successo di pubblico il Laboratorio Musicale progettato e promosso dall’istrionica, attiva e determinata docente Chiara Garufi,

che malgrado la stanchezza dell’impegnoextrascolastico, alla fine anima il laboratorio musicale di canto e danza con cura e professionalità, coadiuvata dalla collega Cristina Fantini, dato che entrambe reputano essenziale il promuovere relazioni significative in risposta alle nuove solitudini adolescenziali, che la società attuale e spesso, purtroppo, anche la scuola, stanno generando. Per dare un obiettivo tangibile ai ragazzi e per condividerlo con gli altri, il laboratorio si concretizza a fine anno in uno spettacolo completo rivolto a famiglie, compagni e personale scolastico. Hanno partecipato più di 500 ragazzi in questi dieci anni di attività laboratoriale, di età, paesi, settori professionali diversi, compresi i ragazzi dei percorsi personalizzati. Un mosaico di culture e personalità che ha nell’inclusione e nell’integrazione la sua cifra pedagogica.

Chiara Garufi, sostiene che: “bisogna investire su questi percorsi, per rendere la scuola un luogo non opposto alla strada, ma che sulla strada si affacci, invogliando ad entrare: una sorta di salotto dell’apprendimento attivo e creativo, spesso una sala prove, dove si cambia molte volte idea prima di trovare l’arrangiamento che porti alla giusta armonia. Nel nostro piccolo, come potremmo rinunciare a salvaguardare uno “spazio vitale creativo”, che non può essere un lusso, poiché è una necessità?”.

ABF è una scuola attiva e vigile sul territorio, aperta al confronto-scambio con le altre agenzie culturali, può diventare un punto di riferimento stabile e significativo e, mentre si ritrova meno sola nell’espletamento delle sue impegnative funzioni, può, a sua volta, costituire stimolante provocazione nei confronti dell’ambiente esterno, perché diventi sempre più propositivo ed efficace nell’offerta delle occasioni culturali ed emozionali, in un processo circolare che favorisce la crescita individuale e collettiva degli adolescenti .

Notizia del 3 Giugno 2019 Nelle categorie Bergamo · Notizie ABF