Un pomeriggio presso l’Istituto Comprensivo “E De Amicis” per riscoprire il vero valore della merenda sana,un pasto fondamentale ricco di benefici sotto ogni aspetto della propria vita.

Spesso le persone considerano la merenda come uno spuntino saltabile o comunque non di relativa importanza,non c’è cosa più sbagliata da affermare!

ABF BERGAMO in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “E De Amicis” ha deciso di organizzare un piccolo ”break time” nell’arco della giornata per dimostrare quanto sia utile questo momento per staccare la spina dal proprio impegno scolastico o lavorativo e rifornirsi di energie.

Ogni persona infatti necessita di una precisa quantità di apporto calorico che dipende dalle proprie abitudini e routine. In media un ragazzo sportivo di 13 anni ha bisogno di circa 250/400 calorie per quanto riguarda la merenda; mentre ad un ragazzo poco propenso all’attività ne servono ovviamente meno,circa 200/300.

Ovviamente vi sono differenti tipi di merende che differiscono dal punto di vista salutistico e calorico.

E’ importante sottolineare che nessun tipo di alimento è escluso dalla merenda, anche quelli particolarmente grassi.

Basta che si bilancino nelle dosi a seconda delle calorie e materie presenti e non si introducano ogni singolo giorno.

L’evento si è svolto all’esterno dell’istituto dove i ragazzi,i protagonisti della giornata,sono stati disposti su tavoli da picnic disposti fuori la palestra della scuola.

Prima dell’inizio del servizio Raffaele Auriemma e Roberto Bortolotti, rispettivamente docenti di cucina e di sala presso ABF BERGAMO, hanno accolto i ragazzi e hanno posto domande riguardo al tema principale dell’evento e indicato poi la natura di quest’ultimo suscitando interesse e curiosità sul menù interamente cucinato e proposto dai studenti dei vari settori del nostro istituto.

Un menù ricco e variegato.

I piatti rispecchiano  il concetto di merenda sana e “green”.

In ambito pasticceria,preparati dalla classe 2ABIS, c’erano muffin con mele e carote,una torta con farina integrale e ananas, biscotti con noci e gocce di cioccolato.

I percorsi personalizzati di cucina hanno proposto una piccola insalatina con tonno e vari ortaggi. 

I vari tipi di pane e focacce provengono invece dalla 3A di panetteria.

Alcuni studenti della 3B sezione “bar” hanno preparato dal vivo alcune bevende composte da alimenti facilmente trovabili all’interno del frigo di casa propria. In particolare hanno elaborato un centrifugato di mela gialla,lime e basilico e uno “smoothie”,una bibita ottenibile frullando diversi alimenti da soli o insieme ad una base di acqua,latte o yogurt,costituito da banane e agrumi.

L’intera iniziativa è stata un successo,con i ragazzi che sono stati in grado di avvicinarsi ad un concetto di merenda quasi mai esplorato prima,unendo i principi di bontà,salute e ovviamente quello di divertimento.

Da sottolineare l’impegno dimostrato dagli studenti di ABF BERGAMO nella preparazione delle pietanze proposte sia dal vivo che quelli cucinate precedentemente all’interno del nostro istituto.

Notevole poi l’estrema accuratezza e dedizione dimostrata durante lo svolgimento del servizo dagli studenti della sezione “sala bar”.

Vuoi dare un’occhiata alle ultime news pubblicate da ABF BERGAMO? Clicca qui